ETICA NELLO SPORT

 ECCELLENZA NELLO SPORT E NELLA FORMAZIONE

I VOLTI
Storie di vita di campioni con il “certificato etico” nel mondo dello sport>>

LE PAROLE
Storie di vita di campioni con il “certificato etico” nel mondo dello sport>>

CERTIFICAZIONE

Certificazione 
Etica nello Sport

PER UNA NUOVA
CULTURA DELLO SPORT

ESICERT, Istituto di Certificazione Etica nello Sport, è una SpA Impresa Sociale che nasce all’inizio del terzo millennio da un “pensiero sociale” che accomuna la Fondazione “Unione Sportiva Petrarca” di Padova, la Fondazione Giorgio Zanotto di Verona e l’UCID (Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti) di Roma.

Il mondo imprenditoriale ed economico veneto non ha fatto mancare il proprio appoggio e sostegno a questo progetto che, pur nato in Veneto si propone al Paese Italia e all’Europa. Esicert, infatti, oggi “Società per Azioni Impresa Sociale”, intende sviluppare e proporre a livello nazionale ed europeo lo “Standard del Sistema di Gestione Etica nello Sport” [ESI 101:2010] e la capacità di certificarlo. ESICERT vede lo Sport come uno speciale “ambiente educante”, capace di accogliere la persona nella sua globalità (mente, spirito, corpo) e di insegnare a “fare squadra” nella condivisione di valori, obiettivi e azioni adeguate a raggiungere non solo positivi risultati sportivi, ma anche in grado di costruire una comunità civile esemplare.

ESICERT ritiene che l’Orientamento Etico nello Sport sia un percorso trasparente che coinvolge quanti nello sport e attraverso lo sport si impegnano a tradurne i valori in comportamenti e processi virtuosi riconoscibili, dimostrabili e duraturi nel tempo, capaci di ottenere rilevanti e positive ricadute sociali.

ESICERT si propone:

a) di far maturare “un ambiente sportivo eticamente esemplare” in grado di coinvolgere tutte le parti interessate allo sport;
b) di promuovere un “modello virtuoso” di gestione dello sport;
c) di “misurare” l’orientamento etico delle organizzazioni sportive;
d) di diffondere il “Modello di Gestione Etica nello Sport” come punto di riferimento per il continuo miglioramento delle Organizzazioni Sportive;
e) di far diventare lo sport una “comunità educante”, capace di trasformare positivamente anche la società civile.

Riconoscendo il grande valore sociale e formativo dello sport, ESICERT ha identificato un proprio “decalogo” di princípi etici che rappresentano la “Carta dei Valori – ESICERT”:

1) la persona va messa sempre al primo posto;
2) l’atleta va rispettato nella sua integralità;
3) a tutti vanno garantite pari opportunità;
4) la lealtà è un obiettivo e un percorso;
5) nello sport, come nella vita, occorre sempre avere un chiaro senso del limite, consapevoli che, al di sopra di tutto, va promossa la vita;
6) la salute va sempre salvaguardata: sí al benessere, no a qualsiasi forma di doping;
7) la diversità è sempre una chance: sí all’accoglienza, no alla violenza;
8) lo sport è una incredibile opportunità di inclusione sociale, perché promuove solidarietà e partecipazione;
9) bisogna sempre creare partnership: vince solo lo spirito di squadra;
10) il miglioramento è frutto della perseveranza e si ottiene attraverso un cammino continuo.

Lo Standard ESI 101:2010, con specifica applicabilità alle Organizzazioni Sportive dilettantistiche, semi-professionistiche e professionistiche, definisce i “requisiti” (ovvero i princípi e i valori etici di riferimento a cui ci si deve ispirare per realizzare una gestione etica nello sport) e le “buone pratiche” (ovvero i “comportamenti” e le scelte pratiche di gestione e di organizzazione) che consentono di verificare quale sia il livello dell’orientamento etico nella gestione di una Organizzazione Sportiva.
ESICERT ha attivato una importante partnership con l’Istituto Internazionale di Certificazione Bureau Veritas che ha consentito di creare uno specifico “Protocollo di Verifica” (ovvero, un sistema di rating) che ottiene la garanzia di una valutazione oggettiva e indipendente della qualità di applicazione dello Standard ESI 101:2010.
Concludendo, mi sento di poter dire che lo strumento di certificazione ESI 101:2010 è davvero il risultato di un lavoro serio ed esigente, qualificato e affidabile, realizzato con rigorosa metodologia scientifica e professionale attuato con tempi adeguati di sedimentazione e di assimilazione (si iniziò a lavorare al progetto già dal 2004), da una squadra di eccellenza composta da quanti lavorano in prima fila nello sport (atleti, allenatori, managers, medici, genitori, insegnanti, …), ma anche da esperti professionisti di alto livello impegnati negli àmbiti della formazione e della certificazione.

Lo “Standard di Certificazione Etica nello Sport”, è già stato adottato e testato da alcune società sportive di livello professionistico e dilettantistico: proprio queste società ne hanno riconosciuta non solo la necessità, ma anche la sua utilità. Lo Standard si dimostra essere un efficace “strumento di cambiamento” del sistema di gestione dello sport.

Esso, oltre ad aiutare a tradurre in concrete pratiche organizzative e in rigorosi processi attuativi quelli che sono i princípi sui quali si motiva e si muove lo sport, consente soprattutto di riconoscere a quale livello sia l’orientamento etico di una determinata società sportiva, contribuendo in tal modo a valorizzare il “tesoro nascosto” dello Sport rappresentato dai valori etici propri che lo sport promuove: lealtà, fortezza, perseveranza, rispetto di sé e dell’altro, spirito di squadra, …

La Certificazione ESICERT ottiene un forte valore aggiunto all’immagine delle Organizzazioni Sportive che la conseguono e può essere favorevolmente speso nei rapporti con i propri tesserati, con le famiglie degli atleti, con le rispettive Federazioni di appartenenza, con le organizzazioni e società esterne con le quali intrattengono rapporti anche di tipo commerciale (fornitori, sponsor, …).

Noi di ESICERT crediamo di poter dire che quando si parla di “etica nello sport” non si sta parlando di cose astratte, ma della stessa essenza dello Sport.
E lo Sport altro non è se non una comunità di persone che vive e si misura su valori capaci di generare “bene comune” e una piú adulta e matura comunità civile.

Luciano Carrera
Presidente 
ESICERT SpA Impresa Sociale

[Cfr.: Esicert, Certificazione etica nello Sport. Leali nello sport, Leali nella vita. Guida all’organizzazione e alla gestione dell’etica nello sport. Proget Edizioni, Padova 2012, 11-13]

 
Public Productions